Vico Equense, miglioramento del trasporto pubblico locale su gomma

Vico Equense – Vertice tra amministrazione comunale vertici Eav per discutere del servizio fornito dall’azienda e delle prospettive per la prossima stagione turistica.

L’incontro, finalizzato al miglioramento del trasporto pubblico locale su gomma, ha visto la partecipazione del sindaco di Vico Equense, Andrea Buonocore, dell’assessore ai Trasporti, Lucia Vanacore e dell’Ingegnere Mariano Vignola, responsabile del trasporto automobilistico dell’Eav insieme a tecnici e dirigenti dell’azienda di trasporto regionale. Il tavolo tecnico, che si è riunito più volte, studia tutti gli accorgimenti e le modifiche utili al miglioramento del servizio sul territorio. Tra le priorità messe in risalto dall’amministrazione comunale, la riconferma del servizio di collegamento estivo per le marine di Vico e Aequa, dal primo giugno fino a settembre. L’istituzione di una navetta interna per il Monte Faito e una linea turistica che colleghi le frazioni e che possa agevolare anche lo spostamento dei cittadini, penalizzati dalla distanza dal centro.

“Abbiamo recepito le necessità degli operatori turistici – sottolinea l’assessore Vanacore – e le abbiamo sottoposte all’Eav, che nei prossimi giorni effettuerà dei sopralluoghi per verificarne la fattibilità. Il dialogo con l’azienda di trasporto pubblico resta aperto e costante, nell’interesse di turisti e cittadini”. “Siamo un paese turistico – ha aggiunto il sindaco Buonocore – e le persone lo stanno scoprendo e apprezzando per la favorevole posizione logistica, baricentrica rispetto ai luoghi di interesse artistico, storico e culturale della Città Metropolitana di Napoli. Il trasporto deve essere potenziato. Perciò abbiamo incontrato l’Eav per il servizio di mini metro da Castellammare di Stabia a Sorrento e per prolungare fino alle 2 di notte le corse dei treni, finanziando questa offerta a cittadini e turisti con la tassa di soggiorno”.

Precedente Il gabinetto del dottor Caligari, apre la 41^ edizione degli incontri del Cinema di Sorrento