Vico Equense, PC rubati il Comune li ricompra

Le parole del Sindaco Buonocore: “Il futuro dei ragazzi non si tocca

Vico Equense –  Il Comune di Vico Equense ricompra i computer rubati alla scuola media Scarlatti di Largo dei Tigli.

L’Amministrazione guidata dal Sindaco Andrea Buonocore, questa mattina, ha consegnato ufficialmente 20 notebook alla dirigente scolastica Debora Adrianopoli, che permetteranno di riattivare, a strettissimo giro, tutte le LIM della scuola. La consegna si è svolta nel laboratorio polifunzionale del plesso Alessandro Scarlatti alla presenza del Sindaco, del Vice Sindaco Franco Lombardi, del Presidente del Consiglio comunale Massimo Trignano, del Presidente del Consiglio d’Istituto Ilena De Rosa, dei genitori e degli alunni.

L’Amministrazione comunale, dunque, è fattivamente intervenuta e grazie a tale azione, realizzata in tempi record, sarà possibile per il corpo docente e gli alunni riprendere quelle attività che il furto, avvenuto nella notte tra il 5 e il 6 dicembre scorso, aveva bloccato. I malviventi sono entrati in tutte le aule e hanno portato via l’attrezzatura informatica nonostante ci fossero cattedre blindate. Una volta rotto il catenaccio del cancello esterno sono riusciti a entrare in un’aula dalla finestra: poi hanno fatto il giro di tutte le classi forzando le cattedre e gli armadietti.

Adesso vertici della scuola, Comune, consiglio d’istituto e associazioni daranno vita, insieme, a un evento per raccogliere la cifra necessaria ad acquistare un impianto di videosorveglianza e allarme, per i due plessi dell’Istituto Comprensivo Costiero

Precedente Sorrento omaggia Luciano Pavarotti Successivo Si dimette l'Arcivescovo Metropolita di Salerno Mons. Moretti